GAROFANO VERDE – scenari di teatro omosessuale, rassegna chiusa a Roma



La Commissione di valutazione si è espressa in modo impietoso sulle proposte artistiche dei due Festival: 29° posto per TREND e addirittura 38° posto per Garofano Verde. Un giudizio diametralmente opposto a quello formulato dall’Amministrazione Capitolina negli anni scorsi, (da governance indifferentemente di centro-destra e di centro-sinistra) nei quali questi due Festival avevano sempre raggiunto valutazioni di ampia stima, occupando stabilmente le prime posizioni nelle graduatorie.
Sono culturalmente spiegabili oscillazioni e mutamenti di linee artistiche e sociali ma è davvero eccessiva e punitiva la differenza di giudizio perché si possa considerare sereno e pienamente consapevole l’operato della Commissione.
Ecco perchè il Teatro Belli annuncia la richiesta di riesame del proprio progetto artistico attraverso un ricorso in autotutela che sarà presentato all’Amministrazione Capitolina nelle prossime ore.
La nostra richiesta vuole arrivare a fare chiarezza sulle modalità che hanno portato alle scelte conclusive della Commissione, con l’obiettivo, e nel comune interesse, di cancellare i troppi interrogativi che si levano da più parti sull’operato delle stesse.
forimp