Justin Bieber è morto… ma solo su CSI



Qualche giorno fa, è andata in onda una puntata dell’undicesima stagione di CSI, il telefilm che, come molti saprete già, ruota intorno alle indagini della squadra investigativa della polizia scientifica di Las Vegas. Ebbene, nell’episodio intitolato ‘Vittime di un’ossessione’, sapete chi era presente come special guest? Niente poco di meno che lui, l’idolo delle ragazzine –impazzite…-, nonché uno dei personaggi più ‘chiacchierati e commentati’ dal popolo del web, Justin Bieber! Nell’episodio in questione, Bieber interpreta un adolescente di nome Jason McCann che tenta di avvisare Nick Stockes, mettendolo in guardia circa il fatto che qualcuno vuole ucciderlo. Ma l’agente crede di trovarsi di fronte ad un giovane mitomane, quindi non gli crede. Le cose cambiano, quando l’agente Stockes effettivamente rimane vittima di un’aggressione, dalla quale esce vivo per miracolo. Solo a quel punto, inizierà a convincersi del fatto che il giovane che l’aveva messo in guardia, forse proprio tutti i torti non li aveva…così decide di contattarlo. Ma, come spesso accade a quasi tutti i personaggi ‘scomodi’ delle serie tv, anche quello interpretato da Justin Bieber non farà proprio una bella fine… Sulla scia di una serie di delitti che la polizia scientifica di Las Vegas crede di collegare direttamente al giovane Jason (Bieber), l’unica cosa da fare è quella di ‘togliere di mezzo’ il diabolico adolescente. Facile immaginare quante lacrime possano aver versato le sue fan… Forse un po’ meno le nostre. D’altronde, si tratta pur sempre di finzione e, diciamocelo, visti anche i numerosi ‘nemici’ che Justin si è fatto, c’è sicuramente chi, di fronte alla scena della sua dipartita ad opera della polizia, avrà fatto salti di gioia… Povero Bieber, speriamo almeno che la sua carriera di attore non prenda piede alla stregua di quella di cantante. Quella si, che sarebbe una vera disgrazia…